Home Page Novita' Documenti Direttivo

La Protezione Civile a Santa Marinella



Chi siamo








- Intervento di Franco Gabrielli, capo del dipartimento della Protezione civile, a margine della conferenza internazionale "Protezione civile e aiuti umanitari": "I bilanci, quando ci sono 20 morti, sono solo negativi. Ma si possono trarre insegnamenti: se e' problematico pensare a interventi di protezione strutturale in tempi brevi, perche' c'e' bisogno di tempo e risorse che in questo momento mi sembra complicato poter reperire con facilita', si deve sviluppare al massimo la prevenzione di Protezione civile [...] servono adeguati piani di prevenzione, informazione alla popolazione, attivita' di autoprotezione. Sono le tre cose da fare perche' i piani di Protezione civile non devono rimanere nel cassetto ma devono essere conosciuti e vissuti dalla gente. E poi serve affinare questo meccanismo di informazione alla popolazione, perche' non si possono pretendere comportamenti di autoprotezione se le persone non sono adeguatamente informate su quello che avviene nei propri territori". [...] La Protezione civile e' un sistema dove ci sono strutture operative, ma dove tutti possono e devono fare la loro parte, allora il sistema funziona. Un sistema di protezione che c'e' in qualche modo invidiato. Ma perche' l'invidia non sia solo una categoria di pensiero ma qualcosa di reale questo sistema dovra' trovare risposte sempre piu' concrete nelle cose che andremo a fare"









NEWS

- 24 aprile/ 4 maggio 2014 - Castello di Santa Severa
Dopo piu' di dieci anni riapre il Castello di Santa Severa e i volontari della Propyrgi hanno partecipato alla gestione di questo impegnativo evento.
Nei 10 giorni di apertura straordinaria, infatti, sono stati organizzati ingressi per i numerosissimi visitatori che hanno goduto di un programma ricco di attivita' e manifestazioni culturali.
La riuscita dell'evento e' stata resa possibile anche grazie all'impegno e alla collaborazione di oltre 40 associazioni (tra le quali quelle di Protezione Civile dei Comuni del circondario Civitavecchia, Tolfa, Allumiere, Cerveteri, Ladispoli, Tarquinia che qui ringraziamo), oltre che del Comitato Cittadino per il Castello di Santa Severa.
Ad inaugurare l'evento il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti che ha definito l'evento come "Un primo passaggio importante di una lunga storia di recupero e valorizzazione di Un'area che, a mio giudizio, e' una delle piu' belle meraviglie italiane".


La Propyrgi

L'associazione Propyrgi nasce nel 2000. Il suo obiettivo e' quello di svolgere tutte le operazioni tipiche della Protezione Civile, dalla previsione e prevenzione dei rischi, al soccorso della cittadinanza in caso di calamita'.
Dal 2003 l' Associazione e' iscritta nelle liste della Regione Lazio e dal 2005 e' entrata a far parte del dispositivo di Protezione Civile Nazionale.
Questo riconoscimento ha comportato un sempre maggior numero di interventi, anche fuori dal territorio comunale, ma anche un importante scambio di esperienze e conoscenze per i nostri volontari.
Impegno, interventi, lavoro e tanti progetti ancora da realizzare: questa e' la storia e questo e' lo spirito dell'Associazione Propyrgi.
Crediamo sia una realta' importante per Santa Marinella, un patrimonio sociale che, con l'apporto di tutti, puo' e deve crescere al servizio della comunita'.

Il contesto in cui operiamo

Viviamo oggi in una realta' in continuo mutamento, sul piano climatico, ma anche sociale ed economico.
Sappiamo ormai che una maggior frequenza di precipitazioni a carattere alluvionale si puo' alternare a periodi di siccita' ed elevate temperature, causa di incendi boschivi estesi.
Questi fattori di rischio costituiscono per il nostro territorio, anche a causa della sua conformazione morfologica, i pericoli maggiori.
Non dimentichiamo inoltre che Santa Marinella e'attraversata da importanti arterie di comunicazione stradale e ferroviaria, con conseguente innalzamento dei livelli di rischio industriale.
Nel corso di questi anni la Propyrgi ha operato in situazioni di emergenza (dall' incendio della Pineta di Castel Fusano all'alluvione di Tarquinia Lido, al terremoto d'Abruzzo), guadagnandosi sul campo il rispetto e la gratitudine delle popolazioni locali e delle istituzioni, ma cio' di cui i volontari vanno orgogliosi e' la costante presenza sul territorio del proprio comune.

La struttura e le dotazioni

Sede storica della Propyrgi e'sul piazzale Elio Tortora tra la scuola media Giosue' Carducci ed il nuovo Palazzetto dello sport: si tratta del Centro Operativo Comunale, cuore nevralgico in caso di calamita' nel comune di Santa Marinella.
A nostra disposizione abbiamo due mezzi 4x4 pick-up dotati di modulo antincendio, una dotazione di pompe idrovore, di generatori elettrici, una torre faro carrellabile, motoseghe e naturalmente i dispositivi di protezione individuale per le squadre di pronto intervento.

Progetti e attivita'

Per contattarci

Telefono Fax E-mail P.E.C.
349/7451710 0766/536914 protezionecivile@propyrgi.it propyrgi@plionpec.it

Incendio a Campo dell'Oro, estate 2007
La galleria fotografica della Propyrgi